26.11.04

Più libri più liberi - Roma, 8-12 dicembre 2004

NEWSpiulibripiuliberi04.gif Il piacere di scoprire diecimila libri

E con i libri, al Palazzo dei Congressi di Roma, puoi incontrare autori e personaggi della cultura

Più libri più liberi, Fiera nazionale della piccola e media editoria
8-12 dicembre 2004, Palazzo dei Congressi di Roma Eur

Torna l’appuntamento di riferimento del mondo editoriale nel centro Italia e la vetrina esclusiva del lavoro dei piccoli e medi editori: da mercoledì 8 a domenica 12 dicembre 2004 si svolge la terza edizione di Più libri più liberi, Fiera nazionale della piccola e media editoria (Roma, Palazzo dei Congressi EUR) iniziativa promossa e organizzata da AIE - Associazione Italiana Editori e Comune di Roma - Assessorato alle Politiche Culturali, in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Regione Lazio e Provincia di Roma: cinque giornate di esposizione arricchite da un intenso programma di eventi culturali.
Più libri più liberi, che nella precedente edizione ha superato i 35.000 visitatori, offre il più ampio e articolato spaccato della produzione editoriale di piccole e medie case editrici provenienti da tutta Italia. Un’occasione originale e preziosa di promozione della lettura che consolida il proprio ruolo e la propria funzione anche grazie all’indiretto riconoscimento giunto dall’UNESCO: Più libri più liberi è tra gli eventi protagonisti del programma con cui la Città di Roma ha affiancato e supportato la candidatura di Torino come “Capitale mondiale del Libro per il 2006”. La designazione giunta dall’UNESCO all’inedita alleanza Torino-Roma in favore del Libro rende questa terza edizione un’anticipazione dell’edizione speciale del 2006, inserita nel calendario di iniziative di promozione culturale che, dal 23 aprile 2006 - Giornata mondiale del Libro e del Diritto d'autore - al 23 aprile 2007, animeranno Torino e Roma.
Lo slogan sotteso a questa terza edizione è Salviamo le idee: una chiave di lettura della manifestazione che sintetizza l’obiettivo che la fiera si prefigge: raccontare, attraverso la presentazione dei prodotti editoriali e attraverso il confronto diretto tra autori e lettori, la fondamentale funzione, culturale ed economica, di questo settore, che incarna a tutti gli effetti il cruciale ruolo di officina culturale e laboratorio di sperimentazione di argomenti, voci e discipline. Più libri più liberi è lo specchio della ricchezza di questo settore produttivo che, come dimostrano le cifre, conta 1.759 imprese (anno 2003), con un totale di oltre 85.000 titoli in catalogo di cui quasi 15.000 novità pubblicate nel solo anno 2003.

Esposizione
Il consolidamento del successo della seconda edizione ha generato un ulteriore incremento della partecipazione dei piccoli e medi editori italiani all’esposizione, che quest’anno presenta 337 marchi editoriali distribuiti tra i 242 stand – dislocati sui due piani del Palazzo dei Congressi – e la Bibliolibreria, lo spazio espositivo collettivo, particolarmente apprezzato dal pubblico, dove è possibile acquistare o prendere in prestito i libri. Gestita da Istituzione Biblioteche di Roma, la Bibliolibreria raccoglie quasi 2.500 titoli anche di editori non presenti con uno stand.
Alla crescita quantitativa nell’esposizione corrisponde anche una crescita qualitativa con il coinvolgimento di nuovi marchi editoriali da tutte le regioni italiane, a conferma del ruolo nazionale ed esclusivo dell’evento per la piccola e media editoria.

Programma
Più libri più liberi 2004 presenta un fitto calendario di eventi culturali, professionali e dedicati ai ragazzi per un totale di oltre 180 eventi in cinque giorni.
Il programma è inaugurato dal convegno di apertura dedicato proprio al tema/slogan di questa edizione Salviamo le idee. Il valore della creatività nella piccola e media editoria (8/12, ore 15, Caffè letterario): un dialogo, anche da punti di vista esterni al mondo dei piccoli editori, per approfondire specificità e potenzialità, funzione sociale e peso economico di un settore culturale in cui la creatività, ma anche la ricerca e la sperimentazione hanno uno spazio privilegiato.

Come nelle precedenti edizioni Radio Tre, con la trasmissione Fahrenheit che ha una postazione in fiera, segue l’intera manifestazione e il programma culturale.

Informazioni utili

Orari:
Mercoledì 8 dicembre: 11-20
Giovedì 9 dicembre: 10-20
Venerdì 10 dicembre: 10-22
Sabato 11 dicembre: 10-22
Domenica 12 dicembre: 10-20

Biglietteria:
• Intero: € 5,00
• Convenzionato: € 4,00 (possessori di abbonamento e biglietto ATAC obliterato,
tessera GO CARD, tessera Bibliocard)
• Ridotto: € 2,50 (ragazzi tra 11 e 18 anni e anziani sopra i 65 anni)
• Ingresso gratuito: bambini fino a 10 anni, classi accompagnate, visitatori professionali

Il biglietto d’ingresso dà diritto a uno sconto del 20% sull’acquisto di libri presso gli stand della Fiera per un importo comunque non superiore al costo del biglietto di ingresso.

Sito ufficiale dell'iniziativa

Notizia pubblicata da manuscritto alle 18:13

05.11.04

Scrittorincittà 2004: i luoghi della libertà

NEWS_luoghiliberta.gif Nell'ambito del progetto Villes et Villages du Livre, Scrittorincittà torna a Cuneo per la sua sesta edizione nei giorni 11-12-13-14 novembre. Il tema di quest'anno, "I luoghi delle libertà", invita a un viaggio attraverso il principio guida della cultura occidentale.

Ci sono mille libertà intorno a noi e che si agitano in noi: possibili, negate, sognate o realizzate. La manifestazione proporrà discussioni ed approfondimenti intorno ad alcune di esse, dalla politica alla salute, dalla storia alla sessualità.

Una serie di lezioni affidate a specialisti in grado di parlare a tutti, di essere anche degli ottimi divulgatori, saranno dedicate al rapporto tra libertà ed arte, libertà e storia, libertà e letteratura, libertà e filosofia.

E a cavallo tra la sezione dedicata ai ragazzi e quella per il pubblico adulto sarà protagonista, nel suo rapporto complicato con la libertà, il burattino Pinocchio.

Gli incontri fra autori - come sempre strutturati sulla base di un dialogo - andranno dalla situazione politica italiana a quella internazionale, dalla “storia della libertà” (e della democrazia) ai problemi del Medio Oriente, ma anche dalle tematiche sulla salute (la libertà dal dolore) a quelle sull'evoluzione umana.

Molti saranno i politologi, gli osservatori di costume, gli antropologi e naturalmente i narratori.

SEDE
Il Centro Incontri della Provincia - corso Dante, 41 - è la sede principale di Scrittorincittà

INFORMAZIONI
Associazione Cuneo Eventi
Via Senatore Toselli, 1 - 12100 Cuneo
Orario: 9 - 12 / 15 - 17,30
Tel. 0171 697100 - Fax 0171 435721
E-mail: info@scrittorincitta.it
www.scrittorincitta.it

Notizia pubblicata da manuscritto alle 23:51

04.11.04

E' in edicola il Journal 8 della Fondazione Pistoletto

news_journal8.jpg Per chi ama l'arte, per chi apprezza il lavoro dei giovani talenti della Fondazione Pistoletto di Biella, è in edicola il Journal 8, con la documentazione dettagliata delle piùprestigiose attivitità della celebre Cittadellarte.

Contenuti
una documentazione dettagliata delle iniziative (eventi artistici e culturali, convegni e attività legate a UNIDEE, Università delle Idee) organizzate da Cittadellarte - Fondazione Pistoletto. Il Journal traccia la storia e l’evoluzione,
anno per anno, di Cittadellarte, dalla nascita di “Progetto Arte” allo strutturarsi
di Cittadellarte nei diversi Uffici
A chi si rivolge
artisti, critici e storici d’arte, studiosi e ricercatori, enti e istituzioni pubbliche e private, aziende.

Indice dei contenuti Progetto Arte - JOURNAL 8:
EDITORIALE. Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto UFFICIO ARTE Ufficio Arte. L’interazione tra gli uffici di Cittadellarte – Arte al Centro di una trasformazione sociale responsabile – Minimum Prize edizione
2003 – Critique is not enough. Shedalle, Zurigo – Michelangelo Pistoletto & Cittadellarte &. Muhka, Anversa
UFFICIO ECONOMIA. Ufficio Economia. Organicità Economica – Habitus Zegna – Cittadellarte. Un modello innovativo d’investimento culturale
UFFICIO LAVORO. Ufficio Lavoro. Motivazione – Filatura di Grignasco.
Creatività sul posto di lavoro – Lanificio F.lli Cerruti. Le pari opportunità da un punto di vista creativo –
UFFICIO PRODUZIONE. Ufficio Produzione. Ogni prodotto assume responsabilità sociale – Progetto Coop.
Una nuova definizione di prodotto – Arte e Impresa. La missione culturale del prodotto italiano
UFFICIO POLITICA. Ufficio Politica. Arte e relazioni – Eventi e Progetti. Le attività 2003 di Love Difference – Love Difference alla 50° esposizione internazionale d’arte della Biennale di Venezia
UFFICIO EDUCAZIONE. Ufficio Educazione. Manydee, un network operativo – Unidee in residence 2003. International program – Vietato l’Accesso. Festival per il parco fluviale di Biella – Unidee Donna. Un ciclo di incontri che indaga l’universo femminile
COLLABORAZIONI. Arting Jerusalem. L’arte come strumento sociale –www.orilla-orilla.net. El Puente.

Direttore Artistico: Michelangelo Pistoletto
Responsabile di Redazione: Federica Cerutti
Grafica: Liudmila Ogryzko
Autori: Michelangelo Pistoletto, Molly Nesbit, Dagmar Reichert, Franco Farinelli,
Anna Detheridge, c a l c e altri

Pubblicazione: annuale
Tiratura: 3000 copie
Prezzo: 6 euro

Notizia pubblicata da manuscritto alle 19:00

03.11.04

I libri ritrovati

NEWS_libriritrovati.gif Unica eccezione alla generale crisi del mercato editoriale, il settore del libro d'occasione (dal Remainder's tradizionale ai volumi usati offerti dai principali siti Internet, primo fra tutti Amazon) rappresenta un'interessante frontiera sia dal punto di vista commerciale sia da quello più strettamente culturale.
Ecco perché il Parco Esposizioni Novegro ha deciso di ospitare "I libri ritrovati", la prima slow book fair proposta in assoluto al pubblico italiano: un’occasione nella quale i libri "lenti" rientrano di prepotenza sulla scena.
Nel fine settimana del 27 e 28 novembre 2004, presso il polo espositivo alle porte di Milano si daranno appuntamento librai specializzati nel "fuori catalogo" e lettori accaniti: non soltanto i bibliofili con forte disponibilità di spesa, ma anche appassionati che investono tempo e curiosità nella ricerca di buoni libri a buon prezzo.
L'appuntamento ha il patrocinio del Comune di Segrate, della Provincia di Milano e della regione Lombardia.
Un centinaio gli espositori provenienti da tutta Italia, ma anche una serie di appuntamenti qualificanti sul versante dell'approfondimento di un settore di mercato finora ritenuto "minore" a dispetto della sua continua espansione.
In particolare, nella mattinata di sabato 27 novembre si svolgerà il convegno - tavola rotonda Perduti & ritrovati: i percorsi del libro d'occasione, moderato da Alessandro Zaccuri e così articolato:

L'esperienza della critica e la testimonianza degli scrittori: Arnaldo Colasanti (condirettore di «Nuovi Argomenti»), Luca Ferrieri (critico), Filippo Tuena (scrittore)

L'esperienza dei librai: Stefano Meregalli (Libreria Libraccio di viale Vittorio Veneto, Milano), Peter Panton (The English Bookshop, Milano) e Renato Zanganelli (Libreria Accademia Milano)

L'esperienza della rete: Mauro Zerbini, amministratore delegato e direttore generale di Internetbookshop.it

Nel corso della manifestazione verrà inoltre presentata L'altra classifica, un'indagine condotta presso i principali operatori del settore per individuare i long seller trascurati dalle classifiche ufficiali.
Nella giornata di domenica 28 novembre, invece, Racconta il tuo libro metterà a disposizione di tutti i cultori di bookcrossing un "microfono aperto" per testimoniare il loro "colpo di fulmine" per un titolo incontrato per caso. Quest’ultima iniziativa si avvale della collaborazione del programma di RadioTre Fahrenheit condotto da Marino Sinibaldi, che dedicherà una puntata all’happening di Novegro.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale dell'evento

Notizia pubblicata da manuscritto alle 23:21