29.04.05

Il sapore delle parole: stage di scrittura creativa e gastronomia il 5 maggio a Napoli

Cibo e scrittura vanno di pari passo: il Pranzo di Babette, le ricette di Vasquez Montalbàn, i ristornati del commissario Montalbano, la madeleine di Proust, le ricette afrodisiache di Isabel Allende, ma anche le ricette borboniche di Maria Orsini Natale…E non solo i romanzi sono pieni di cibo, ma la scrittura può prendere spunto da assaggi di bevande, di manicaretti e dalle diverse consistenze dei sapori.

Il sapore delle parole è un mini stage dedicato al cinema e alla letteratura dei sapori: laboratorio di scrittura e cena con speciali sapori si alterneranno in una serata dedicata al piacere dei sensi attraverso esperienze pratico-teoriche, parentesi di delizia fra le attività del Laboratorio di Scrittura condotto da Antonella Cilento (12°anno di attività).

Informazioni e iscrizioni:
Ass. Cult. Aldebaran Park Via Caravaggio, 30 – 80126 Napoli
tel. 081.2462079, 349.6303260
Lalineascritta Laboratorio di Scrittura - www.lalineascritta.it - info@lalineascritta.it
Ass. Culturale IL BASILISCO Piazzetta Teodoro Monticelli, 4/5 80134 Napoli
Tel. 081.5518907

Data e luogo:
Giovedì 5 maggio h 19.30-23.00
Nella deliziosa tavernetta dell’Ass. Cult. Il basilisco P.tta Teodoro Monticelli, 4/5 Napoli (zona Facoltà di Architettura)

Costo:
25 euro (cena e stage)

Notizia pubblicata da manuscritto alle 16:15

28.04.05

Dal 5 al 9 maggio 2005 la Fiera internazionale del Libro di Torino

NEWS_logo_torino.gif

Tutti i libri del mondo. Non è un sogno.
E' il claim della campagna pubblicitaria 2005 della Fiera Internazionale del Libro di Torino, nominata dall'Unesco Capitale Mondiale del Libro per il 2006

Il tema 2005: il Sogno
E' il sogno il motivo conduttore della Fiera 2005: un'attività psichica che porta alla luce le elaborazioni profonde dell'inconscio, e sin dall'antichità è stata oggetto di una intensa attività interpretativa, come luogo di premonizioni, profezie, rivelazioni, spesso legate all'esperienza religiosa, fino alla concezione freudiana del sogno come strumento di rivelazione dell'interiorità.
Ma si parlerà soprattutto del sogno come tensione progettuale, sfida, utopia realizzabile. Alcuni protagonisti della cultura contemporanea sono chiamati a raccontare i loro sogni, realizzati e no, le loro esperienze, le sfide che si stanno dando, così da disegnare una mappa della creatività artistica, letteraria e scientifica. Saranno presenti registi (Paolo Virzì, Davide Ferrario, Guido Chiesa), biologi (Edoardo Boncinelli e Alberto Piazza), matematici (Piergiorgio Odifreddi, Alberto Conte, Gabriele Lolli), fisici (Tullio Regge e Giorgio Parisi, con Enrico Bellone), famosi architetti, viaggiatori incalliti (Giuseppe Cederna, Enrico Brizzi, Mario Biondi), gastronomi e studiosi di "culture materiali" (Allan Bay, Lilia Zaouali, Anna Powar, Edoardo Raspelli) e scrittori-velisti come lo svedese Bjorn Larsson.

Un'anteprima d'eccezione con la poetessa polacca Wyslawa Szymborska
La Fiera 2005 si apre con una serata speciale dedicata a Wislawa Szymborska, la grande poetessa polacca Premio Nobel 1996, un recital poetico, atteso nella serata di martedì 3 maggio al Teatro Carignano.

Lingua Madre tra parole e musica
Un'inedita iniziativa sviluppata con la Regione Piemonte, Lingua Madre, porterà a Torino scrittori, principalmente extraeuropei, che lavorano sul patrimonio della loro tradizione culturale in senso fortemente sperimentale e innovativo. Si tratta di una cinquantina di scrittori e studiosi asiatici, africani e latino-americani, che utilizzano la nuova lingua d'arrivo (per lo più inglese o francese) per approfondire il rapporto tra identità, radici e il mondo "altro", ponendosi dunque come esempi significativi delle interazioni culturali che stanno ridisegnando la mappa letteraria del nuovo millennio.

Ti leggerò i Giochi. L'evento speciale
Nell'approssimarsi dei Giochi Olimpici Invernali del 2006, la Fiera Internazionale del Libro di Torino propone il progetto speciale Ti leggerò i Giochi, un contenitore di convegni, reading, momenti di spettacolo e di creazione artistica variamente ispirati al tema della "competizione", curato da Maurizio Crosetti e realizzato con il contributo di Fondazione CRT e Camera di commercio di Torino.

Grandi ospiti
Come sempre nutrita la presenza di grandi ospiti italiani e stranieri. Attesi al Lingotto il Premio Nobel per l'economia Joseph Stiglitz; il maggior poeta francese d'oggi, Yves Bonnefoy; la spagnola Julia Navarro; il narratore francese Louis de Bernières.
Non mancano star del giornalismo come Lilli Gruber, Monica Maggioni, e l'americano William Langewiesche che arriverà direttamente dal fronte caldo di Baghdad.
Folta la presenza degli scrittori italiani, tra cui Roberto Alajmo, Gianni Biondillo, Camilla Baresani, Vincenzo Cerami, Giuseppe Conte, Guido Conti, Maurizio Cucchi, Marco Drago, Gianni Farinetti, Dacia Maraini, Rosetta Loy, Maurizio Maggiani, Claudio Magris, Valerio M. Manfredi, Raffaele Nigro, Margherita Oggero, Maria Pace Ottieri, Sandra Petrignani, Alessandro Piperno, Elisabetta Rasy, Antonio Scurati, Piero Soria, Gian Antonio Stella, Sebastiano Vassalli, Walter Veltroni con il suo Patrizio, Stefano Zecchi.

Momenti di spettacolo
Non mancheranno al solito i momenti di spettacolo, offerti da Sabina Guzzanti, Antonio Albanese e Flavio Oreglio, i comici Ficarra & Picone, Natalino Balasso, Maruska Albertazzi, il dj Albertino con il suo personaggio Marco Ranzani, e tanti altri.
L'evento conclusivo è affidato a Francesco Guccini, musicista-scrittore con una spiccata passione per l'ibridazione linguistica, i gerghi e i dialetti.

Fiera Internazionale del Libro di Torino
5-9 maggio 2005
Lingotto Fiere, via Nizza 280
Orario: 10.00-23.00
Sito Internet: www.fieralibro.it

Notizia pubblicata da manuscritto alle 11:28

27.04.05

27 aprile 1965: nasce il primo Oscar Mondadori

NEWS_oscarmondadori.jpg Il 27 aprile del 1965 fu pubblicato in edicola il primo Oscar Mondadori. Una collana che, pur non rappresentando il primo esempio di libro tascabile, rappresentò una novità assoluta, quasi una rivoluzione. Nuovi lettori, soprattutto giovani, furono conquistati dalla freschezza e dall'agilità della proposta, oltre che dalla possibilità di acquistare libri recenti e di successo a prezzi accessibili.

Cosa ha significato quell'esempio per l'editoria? E qual è il futuro del libro tascabile? Se ne parla nel dibattito di Fahrenheit (Radio 3, ore 15) con Massimo Turchetta, responsabile della collana, Eraldo Affinati, scrittore, ed esperti del mercato editoriale.

"Per chi suona la campana" di Ernest Hemingway fu il primo lbro ad essere pubblicato nella collana degli Oscar Mondadori.

Notizia pubblicata da manuscritto alle 01:23

26.04.05

Italia ospite d'onore al Salone Inernazionale del Libro, della Stampa e del Multimedia di Ginevra.

NEWS_LibroGinevra.gif
L'Italia è ospite d'onore del 19° Salon International du Livre, de la Presse et du Multimédia di Ginevra, dal 27 Aprile al 1 Maggio 2005.


La partecipazione dell'Italia – promossa e coordinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Dipartimento per i beni archivistici e librari - Direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali, d'intesa con il Ministero degli Affari Esteri - Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, in stretta collaborazione con l'AIE-Associazione Italiana Editori – si articola in una presenza espositiva di 350 mq con oltre 5.000 titoli in vendita e un programma di conferenze, dialoghi e reading con oltre 40 tra autori, artisti, intellettuali, affiancati da proiezioni e degustazioni, per offrire ai visitatori del Salon un Viaggio nel paesaggio culturale italiano.

Scarica il programma completo (PDF)

Per informazioni
Ex Libris
Tel. 011 5216419
e-mail info@exlibris.it

Sito Internet della manifestazione: www.salondulivre.ch

Notizia pubblicata da manuscritto alle 00:32

25.04.05

Premio Nazionale "I veli della luna". Concorso nazionale di poesia e narrativa.

NEWS_i_veli_della_lunamidi.jpg


È indetta la seconda edizione del Premio Nazionale "I veli della luna", concorso nazionale di poesia e narrativa a tema libero riservato alla poesia e alla narrativa, promosso dall'Associazione Akkuaria in collaborazione con Il Portale d'Oriente e Il Portale della Poesia.



REGOLAMENTO

Si partecipa con:
- Racconti brevi inediti: massimo due racconti da presentare in unica copia in originale e una copia salvata in formato testo su dischetto o CD. Ciascun racconto non deve superare le quattro cartelle dattiloscritte di 25 righe ciascuna.

- Poesia inedita: massimo due poesie da presentare in unica copia in originale e una copia salvata in formato testo su dischetto o CD. Ciascuna poesia non deve superare le 25 righe.

Le opere ricevute saranno selezionate da una Giuria il cui giudizio sarà insindacabile. Le opere scelte faranno parte di un'opera antologica curata da Vera Ambra.Il concorrente dovrà accompagnare le opere con una lettera di presentazione contenente notizie autobiografiche, nome e cognome, data e luogo di nascita, residenza, recapiti telefonici, indirizzo email, nonché una dichiarazione attestante il carattere inedito delle opere.

A sostegno della pubblicazione cartacea dell'opera si richiede un piccolo contributo di 10 euro da inviare unitamente al plico.
- Le opere dovranno pervenire unitamente alla lettera di presentazione, completa e firmata, spedita con plico raccomandato a:

Concorso I veli della Luna
Associazione Akkuaria
Via Dalmazia 6 -
95127 CATANIA

TERMINE PRESENTAZIONE OPERE: 20 GIUGNO 2005

Maggiori informazioni sul Portale della poesia oppure scrivendo a info@portaledellapoesia.it

Notizia pubblicata da manuscritto alle 17:46

22.04.05

Mondadori Junior Festival. A Verona, dal 22 al 25 aprile.

Dal 22 al 25 aprile 2005, si svolgerà a Verona il Mondadori Junior Festival, la prima grande manifestazione interamente dedicata ai ragazzi dai 4 ai 13 anni, che trasformerà per quattro giorni la città nella capitale dell'infanzia.

NEWS_MJF.gif

Oltre sessanta gli appuntamenti previsti in un programma che combina il divertimento con la qualità delle esperienze, il gioco con l’impegno, mescolando in modo stimolante letteratura, arte, teatro, cinema d'animazione, televisione, musica e gastronomia, per consentire ai bambini di imparare divertendosi e sperimentando in prima persona realtà lontane e vicine raccontate in modo speciale per loro.

Per quattro giorni, letture e incontri con gli autori, laboratori e giochi, spettacoli e concerti animeranno le strade e i palazzi storici di Verona, lungo un viaggio nell'universo dei più piccoli in compagnia di tutti i miti dell'infanzia di ieri e di oggi.

Un viaggio pensato per i piccoli, per aiutarli a capire il mondo in cui vivono.
E per i grandi, perché, divertendosi con loro, abbiano la possibilità di conoscerli meglio.

Gli eventi sono suddivisi in cinque filoni a cui corrispondono altrettanti colori:

- "Incantesimi di palcoscenico", a cui è associato il verde, è il filone degli spettacoli, del teatro, dei concerti e porterà a Verona personaggi d'eccezione: da Geronimo Stilton in concerto con la sua band ai protagonisti de "La Melevisione", dal Piccolo Coro dell'Antoniano di Bologna ai personaggi dei "Looney Tunes" che fino a domenica animeranno il Villaggio Warner allestito in piazza Bra.
- "Lo faccio anch'io", associato al colore arancione, è il filone dedicato all'interattività: grazie ai laboratori di pittura e di illustrazione, di regia televisiva, di stampa, di cucina i ragazzi diventano i veri protagonisti. Ospite attesissimo sarà Giovanni Muciaccia, il presentatore di Art Attack, che metterà alla prova i suoi fan con forbici e colori.
-"Per divertirsi imparando", contrassegnata dal giallo, è la sezione dedicata alla didattica. Nel corso del Mondadori Junior Festival i più piccoli potranno sperimentare in prima persona realtà lontane e vicine, raccontate in modo speciale per loro: potranno avvicinarsi alla scienza grazie ai laboratori dedicati all'astronomia, alla fisica e alla matematica a cura dello Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste; e alla storia con i laboratori del settimanale Focus Junior dedicati al combattimento tra gladiatori e quelli della Fondazione Bellonci sull’avventura di un grande viaggiatore del passato, Marco Polo. Cuore della manifestazione saranno gli incontri con gli autori di libri per ragazzi. Saranno presenti a Verona alcuni tra gli scrit tori più seguiti del panorama italiano e non solo. Tra questi, Nicoletta Costa, Federico Taddia, Cristina Brambilla, Erminia dell'Oro, Anna Cerasoli, Elena Mora, Andrea Molesini, Luigi Garlando, Licia Troisi, Giovanni Del Ponte, Pierdomenico Baccalario e Alessandro Gatti. Ospite d'onore del Mondadori Junior Festival sarà Blue Balliett , autrice di "Vermeer e il codice segreto". E ancora, di grande interesse la “Maratona di lettura” promossa da TV Sorrisi e Canzoni: personaggi ed attori del piccolo schermo si alterneranno nella lettura dei libri che hanno amato di più da ragazzi e ne racconteranno la magia.
- "Conoscere il mondo" è il filone rosso, dedicato ai temi del dialogo e della scoperta di altri mondi e altre culture. Con due eventi: “Dire, fare, giocare, leggere, divertimento”, in collaborazione con l’organizzazione non governativa Intersos, consentirà ad alcuni ragazzi dello Sri Lanka, ospiti d’onore del Festival, di incontrare i coetanei di una scuola veronese per confrontarsi sulle proprie esperienze; e l’esibizione dei Ragazzi di Bucarest, giovanissimi circensi rumeni, grazie alla quale nel Mondadori Junior Festival trova spazio il progetto “Un naso rosso contro l’indifferenza” a favore dei ragazzi di strada, che COOPI – Cooperazione Internazionale cura dal 1998.
- Infine il filone azzurro, "Per i grandi", nel cui ambito sono previsti gli incontri con autori “trasversali”, capaci di parlare a persone di ogni età: da Mauro Corona, lo scrittore della natura, della sfida e della scoperta al filosofo e narratore Luciano De Crescenzo, da Valerio Massimo Manfredi, professore di archeologia all'università "Bocconi", autore di straordinari romanzi a sfondo storico a Darwin Pastorin con le sue storie sul calcio. Sono previsti inoltre, a cura del settimanale Donna moderna, momenti di riflessione su alcuni temi di particolare attualità che riguardano l’infanzia e la preadolescenza, con Maria Rita Parsi, Gian Filippo Rondanini, Gianna Schelotto e Paolo Crepet.

In occasione del Festival, a Palazzo della Gran Guardia verrà allestita una libreria, in cui i visitatori troveranno tutte le novità e i classici per ragazzi.

Tutte le informazioni relative al Mondadori Junior Festival e il programma giorno per giorno sono disponibili sul sito www.mondadorijuniorfestival.it

Notizia pubblicata da manuscritto alle 00:21

20.04.05

Vuoi diventare giornalista? Ecco le scuole che fanno per te!

NEWS_diventaregiornalista.gif SCUOLE RICONOSCIUTE DALL'ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI

ISTITUTO "CARLO DE MARTINO" PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO di Milano
20124 MILANO - Via Fabio Filzi, 17
Tel. 02.6749871 - Fax 02.67075551
Sito Web: www.ifg.mi.it
E-mail: ifg.milano@genie.it
Direttore: Gigi Speroni


ISTITUTO PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO di Urbino
61029 URBINO - Via della Stazione 150/D
Tel. 0722.350581 - Fax 0722.328336
Sito Web: www.uniurb.it/giornalismo
E-mail: segreteriaifg@uniurb.it
Direttore: Lella Mazzoli
Direttore dei corsi: Giovanni Mantovani

CENTRO ITALIANO DI STUDI SUPERIORI PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO IN GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO di Perugia
06077 PONTE FELCINO - Villa Bonucci - Via G. Puccini, 253
Tel. 075.5911211 - Fax 075.5911232
Sito Web: www.sgrtv.it
E-mail: sgrtv@sgrtv.it
Direttore: Antonio Socci
Coordinatori didattici: Nunzio Bassi, Dario Biocca

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO di Bologna
40138 BOLOGNA - Villa Pallavicini Gandolfi - Via Martelli, 22/24
Tel. 051.6024560 - Fax 051.6024561
Sito Web: www.lettere.unibo.it/didattica/scuole/giornalismo/index1.html
Direttore: Angelo Varni

ALTA SCUOLA IN MEDIA, COMUNICAZIONE E SPETTACOLO.
MASTER DI GIORNALISMO A STAMPA E RADIOTELEVISIVO

UNIVERSITA' CATTOLICA SACRO CUORE
20123 MILANO - Via S. Agnese 2, III piano
Tel. 02.7234.2813/2814 - Fax 02.7234.2815
Sito Web: www.unicatt.it/milano
E-mail: scuola.comunicazione@unicatt.it
Direttore: Gianfranco Bettetini

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO
LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE "GUIDO CARLI" (LUISS)

00162 ROMA - Via Oreste Tommasini, 1
Tel. 06.8522531; 06.85225558; fax 06.86506515
Sito Web: www.luiss.it
E-mail: giornalismo@luiss.it
Direttore: Luciano L. Pellicani

MASTER BIENNALE IN GIORNALISMO E COMUNICAZIONE PUBBLICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "TOR VERGATA"
00162 ROMA - Via Ridolfino Venuti, 87
Tel. 06.86391607/86211835
Sito Web: www.scuolacomunicazione.uniroma2.it
Direttore: Alessandro Ferrara

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
INDIRIZZO IN GIORNALISMO - LIBERA UNIVERSITA' MARIA SS. ASSUNTA (LUMSA)

00193 ROMA - Via della Traspontina, 21
Tel. 06.68422200/68422292 - Fax 06.6878357
Sito Web: www.lumsa.it
E-mail: lettere@lumsa.it
Direttore: Claudio Vasale

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
INDIRIZZO IN GIORNALISMO - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO

90139 PALERMO - P.za Ignazio Florio, 24
Tel. 091.3819200 - Fax 091.6114188
Sito Web: www.ateneonline.info
E-mail: ateneonline@unipa.it
Presidente: Antonio La Spina
Direttore: Dario Fidora

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' "SUOR ORSOLA BENINCASA"
di Napoli
80135 NAPOLI - Via Suor Orsola, 10
Tel. 081.2522251/2
Sito Web: www.unisob.na.it
Direttore: Paolo Mieli

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
LIBERA UNIVERSITA' DI LINGUE E COMUNICAZIONE "IULM"

20143 MILANO - Via Carlo Bo, 1
Tel. 02.891411 Fax 02.891414000
Sito Web: www.iulm.it
Coordinatore didattico: Marino Livolsi
Direttore responsabile testata: Giovanni Puglisi
Coordinatore editoriale: Angelo Agostini

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' DI SASSARI

07100 SASSARI - Via dell'Università, 11
Tel. 079.239510
Sito Web: www.uniss.it/masscom
E-mail: masscom@uniss.it
Direttore: Rosario Cecaro

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' DI TORINO

10129 TORINO - COREP - C.so Trento, 13
Tel. 011.5645107
Sito Web: www.formazione.corep.it/giornalismo.html
E-mail: formazione@ corep.it
Direttore: Nicola Tranfaglia
Coordinatrice Laboratori giornalismo: Vera Schiavazzi

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' DI PADOVA

35122 PADOVA - Via del Padovanino, 8
Tel. 049.8274938
Sito Web: www. giornalismo.maldura.unip.it
Direttore: Ivano Paccagnella

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' DI BASILICATA

85100 POTENZA - Area Alta Formazione - Via della Tecnica, 3
Tel. 0971.54412
Sito Web: www.altaformazioneusb.it
E-mail: altaformazione@unibas.it

MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO
UNIVERSITA' DI BARI
c/o Istituto di Cagno Abbrescia - C.so Alcide De Gasperi, 230
Tel. 080.5025412 Fax 080.5010305

Notizia pubblicata da manuscritto alle 16:29

18.04.05

Concorso letterario 'Pro loco Ceriale 2005'

NEWS_prolococeriale.gif La Pro Loco di Ceriale con il patrocinio del Comune di Ceriale e della Biblioteca Civica Agostino Sasso bandisce la prima edizione del Concorso Letterario “Pro Loco Ceriale 2005” dedicato ai racconti brevi inediti per autori d’ogni etnia, nazionalità, sesso, lingua, età, credo politico e religioso, cultura, orientamento sessuale.
Non è richiesta alcuna tassa di partecipazione

I racconti dovranno essere ambientati in Liguria od essere caratterizzati dalla presenza evidente di elementi attinenti la Liguria, il suo paesaggio e la realtà locale.

Si concorre inviando non più di tre opere di lunghezza non superiore alle 5 cartelle dattiloscritte (9000 battute spazi compresi). Sono ammesse al concorso solo opere inedite, in lingua italiana, non premiate o segnalate in altri concorsi. Non saranno accettate opere diverse dal testo narrativo.

I concorrenti potranno inviare i lavori entro e non oltre il 15/07/2005.

Scarica il bando del concorso (PDF)

Notizia pubblicata da manuscritto alle 23:45

17.04.05

'Tiro rapido, letteratura gialla in 911 minuti". La gara letteraria promossa da Porsche Italia in 5 città italiane

NEWS_porsche.jpg Partirà il 18 aprile da Milano 'Tiro rapido, letteratura gialla in 911 minuti', concorso letterario per aspiranti scrittori noir promosso da Porsche Italia.

I concorrenti avranno a disposizione 911 minuti, poco più di 15 ore, per scrivere un racconto giallo o noir seguendo una traccia prefissata. Tra i 25 racconti in gara ne verranno selezionati 2 che parteciperanno alla finale nazionale.

Quella milanese sarà la prima di 5 prove eliminatorie: il 2 maggio sarà la volta di Bologna, il 16 di Padova, il 31 di Genova e il 13 giugno toccherà a Napoli. I 10 migliori racconti selezionati nel corso delle 5 giornate eliminatorie si giocheranno la finale che si terrà il 20 giugno a Firenze.

A giudicare il valore dei racconti finalisti sarà una giuria composta da celebri scrittori del genere giallo o noir, tra i quali carlo Lucarelli, Gianrico Carofiglio e Valerio Evangelisti.

Il racconto giudicato il migliore verrà pubblicato sul numero di agosto dell'Europeo, dedicato alla cronaca nera e al giallo. I racconti finalisti saranno poi raccolti in un libro.

"Le location sono un punto di forza di questo concorso - ha detto Daniele Protti, direttore de 'L'Europeo' che ha presentato oggi l'iniziativa - perchè le prove e la finale si svolgeranno in famosi caffè o locali dall'atmosfera e storia spiccatamente letteraria come la cantina Bentivoglio a Bologna o il caffè Giubbe Rosse a Firenze".
"Questa iniziativa - ha detto Loris Casadei, direttore generale di Porsche Italia - è un modo nuovo per riportare la cultura nelle nostre vite, rendendo il pubblico vero soggetto dell'attenzione seguendo la filosofia del marchio Porsche: gioco e passione". "Abbiamo scelto la letteratura gialla - ha proseguito - perchè permette rapidità di scrittura e anche perchè, da settore di nicchia, sta divenendo un fenomeno letterario di primo piano nel nostro paese".

Per prendere parte alle prove eliminatorie basta richiedere le modalità di iscrizione scrivendo all'indirizzo e-mail press@porsche.it o via fax allo 049/8701201 entro 17 giorni prima della prova cui si vuole partecipare.

Notizia pubblicata da manuscritto alle 01:01

09.04.05

La Fiera del Libro per Ragazzi. Bologna, 13-16 aprile 2005

NEWS_bookfair2005.gif La Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna è il più importante appuntamento del mercato globale di copyright per ragazzi.

Da 42 anni è tradizione che i più qualificati operatori del mercato globale di copyright per ragazzi si incontrino ogni Aprile a Bologna per:
• vendere ed acquistare copyright
• scegliere i migliori contenuti dell’offerta editoriale e multimediale globale per ragazzi
• sviluppare nuovi contatti e consolidare rapporti professionali
• scoprire nuove opportunità di business
• confrontarsi con le nuove tendenze del settore

A tutti gli espositori e visitatori, inoltre, la Fiera del Libro propone ogni anno iniziative speciali che sviluppano eccellenti opportunità per ampliare i contatti e approfondire le proprie competenze nei più svariati settori del mercato del copyright per ragazzi. In particolare:
Global Learning Initiative: evento internazionale dedicato all’editoria educational, unico nel suo genere.
Centro Agenti Letterari: luogo privilegiato per gli scambi di copyright.
TV/Film & Licensing Rights Centre: centro dedicato allo scambio di copyright fra editori, produttori televisivi e cinematografici, compagnie di licensing.
Mostra Illustratori: la più ampia e prestigiosa vetrina internazionale delle tendenze più innovative dell’illustrazione per ragazzi.

Un ricco programma di incontri, dibattiti e conferenze, i conferimenti dei Premi, le inaugurazioni delle mostre di illustratori, gli appuntamenti di grande interesse previsti al quartiere fieristico ma anche in città, arricchiranno le giornate della manifestazione fieristica di importanti occasioni di approfondimento di tutte le questioni inerenti il copyright di contenuti culturali per ragazzi, e di piacevoli momenti di incontro e di scambio professionale.

Tra le numerose iniziative previste quest'anno alla Fiera del Libro per Ragazzi, si segnalano:
• Illustrare Andersen. Omaggio a Hans Christian Andersen (1805- 1875). In occasione del bicentenario della nascita di Hans Christian Andersen (2 aprile 1805) la Fiera del Libro per Ragazzi dedica al grande favolista danese la mostra Illustrare Andersen, iniziativa all’insegna della comunicazione universale dell’illustrazione, modulata attraverso linguaggi, culture, sensibilità, le più diverse. Grandissimi illustratori, tra i quali tutti i vincitori dell’Hans Christian Andersen Award, ma anche giovani talenti e artisti del fumetto di tutto il mondo sono stati invitati a partecipare all’evento, così come gli editori, i quali, in una sezione speciale della mostra, presentano tutte le nuove edizioni delle fiabe di Andersen.
• World Directory of Children’s Book Translators. La prima directory mondiale dei traduttori di libri per ragazzi. La Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna e l’UNESCO – Clearing House for Literary Translation hanno deciso di collaborare alla creazione della prima edizione della “World Directory of Children’s Book Translators”, una novità assoluta per tutti gli operatori dell’editoria. La World Directory of Children’s Book Translators sarà uno strumento professionale nuovo, di grande utilità per tutti gli operatori dell’editoria internazionale. Raccoglierà in un unico repertorio l’elenco completo e aggiornato dei traduttori professionali attivi nell’editoria per ragazzi in tutto il mondo.
• MOSTRA “ILUSTRISIMOS”. Il Ministero della Cultura spagnolo in collaborazione con la Federazione delle Associazioni degli Illustratori Professionisti (FADIP) organizza la mostra “ILUSTRISIMOS”, in cui è esposta una selezione dei lavori più recenti di 73 professionisti dell’illustrazione, tutti spagnoli o residenti in Spagna. “ILUSTRISIMOS” presenta due tipi di esposizione: la versione ‘fisica’ in cui si esporranno originali tradizionali e digitali, e la versione ‘virtuale’ in cui le immagini saranno visualizzate su schermo gigante all’interno della mostra stessa. I 73 illustratori che partecipano a “ILUSTRISIMOS” sono stati scelti da un gruppo di prestigiosi esperti in vari aspetti della letteratura e dell’illustrazione per ragazzi.
• BolognaRagazzi Award 2005. In occasione della Fiera del Libro per Ragazzi 2005, BolognaFiere conferisce i Premi BolognaRagazzi Award FICTION, NON FICTION e NEW HORIZONS che verranno assegnati da una Giuria Internazionale alle opere destinate all’infanzia e alla gioventù ritenute più meritevoli. La valutazione avverrà in base a criteri grafici, pedagogici, artistici e tecnici, con particolare riguardo al progetto editoriale complessivo.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.

Notizia pubblicata da manuscritto alle 22:01

07.04.05

Arriva in edicola un nuovo mensile: Giudizio universale

News_giudiziouniversale.gif Arriva in edicola venerdì 8 aprile "Giudizio universale", la prima rivista in Italia dedicata interamente ed esclusivamente alla recensione di tutto: persone, cose, luoghi, eventi, dell'arte, della politica, della cultura, della vita nel nostro Paese e nel mondo: cento pagine di giudizi in libertà.

Nato a Torino, per volontà di tre notai decisi a ricucire l'antico rapporto con la cultura e le lettere - Remo Bassetti, napoletano, che è anche il direttore, Francesca Bissatini, romana, e Arrigo Roveda, milanese - il mensile Giudizio Universale, conta già - si legge in un comunicato - su una squadra editoriale tra le più qualificate nel panorama giornalistico italiano e vanta firme di primo piano, mescolate a quelle di aspiranti "giudici" selezionati attraverso un concorso preparatorio (rivolto a allievi di scuole di giornalismo, corsi di scrittura e università) che ha anticipato la nascita del giornale. Nella rosa dei collaboratori del Giudizio Universale - riferisce la rivista in un comunicato - ci sono Michele Serra, Massimo Fini, Mino Fuccillo, Sergio Luzzatto, Stefano Bollani, Mimmo Candito, Carlo Augusto Viano, Roberto Alajmo, Alberto Barbera, Peppino Ortoleva, Gianpaolo Rugarli, Marcello Fois, Diego De Silva, Tullio Avoledo, Giorgio Pestelli, Masolino D'Amico, Giorgio Galli, Edoardo Raspelli, Paolo Massobrio, Alessandro Riva, Enrico Finzi, Luciano Garofano. E sono in arrivo Adriano e Luca Sofri, Pino Corrias, Domenico Starnone, Gabriele Romagnoli, Piero Colaprico, Giulio Ferroni, Samuele Bersani.

I generi recensiti sono quelli "tipici", libri, film, dischi, mostre, ristoranti, ma anche "atipici", politici, leggi, uffici, ospedali, processi, tendenze... Anche le recensioni tipiche, tuttavia, sono affrontate in modo inusuale. Tecnicamente, l'intera rivista è composta da recensioni sviluppate in tre parti: un articolo, una scheda e un giudizio finale di valutazione riassunto nella simbologia dei soli e degli ombrelli (dai quattro soli dell'eccellenza assoluta ai quattro ombrelli del precipizio più profondo). La scheda, inoltre, non si limita a riassumere il contenuto dell'articolo né ad aggiungere le canoniche informazioni di base come il numero di pagine di un libro, ma giudica anche, ad esempio, il numero di pagine di troppo.

Il Giudizio Universale - sorta di catalogo esemplare dell'esistente a puntate mensili - già nel primo numero presenta la sua struttura articolata: le due rubriche fisse, d'apertura e chiusura, di Michele Serra, che recensirà in ogni numero l'immagine di copertina (in questo primo numero Crudeli destini meccanici), e Massimo Fini, impegnato in "Elogi e stroncature", ovvero stroncature mascherate da elogio (in questo primo numero Condoleeza Rice); e una griglia di chiavi di lettura che raccordano i "soggetti/oggetti" più disparati: Governare/essere governati; Andare/venire; Dire/fare; Guadagnare/spendere; Godere/gustare; Avere/essere; Sognare/ragionare; Volere/violare.

Il numero d'esordio presenta 79 recensioni per cento pagine di giudizi su un repertorio disparato di contenuti. Sotto la lente, tra l'altro, il Presidente Carlo Azeglio Ciampi protagonista di una doppia recensione: politica di Mino Fuccillo e "enogastronomica" di Edoardo Raspelli.
Million dollar baby e Clint Eastwood si aggiudicano parole d'elogio e 4 soli da Alberto Barbera, direttore del Museo Nazionale del Cinema e già direttore del Festival di Venezia. Paolo Crepet stroncato dal collega Alessandro Meluzzi, la fantastoria di Philip Roth, giudicata da due storici come Giorgio Galli e Alberto Cavaglion, la splendida e, per questo, ancora irreale "legge sull'educazione musicale obbligatoria nei licei" recensita dal jazzista Stefano Bollani, il poliziesco "Assassinio sull'Inter Express" e il protagonista investigatore Moratti recensito da Roberto Alajmo alle prese con i disastri della squadra nerazzurra.
E ancora: la metropolitana di Napoli, il deposito bagagli di Roma, il pronto soccorso di Torino, un cinema a luci rosse in una chiesa sconsacrata a Ferrara, il gruppo rock dei Mars Volta, la compilation di Sanremo, l'artista Tuttofuoco, la legge sull'assicurazione delle casalinghe, il sindaco di Vicenza, le pipe, i manifesti elettorali, il sito del governo, il sito deathclock.com dove preannunciano la morte del richiedente, il vino rosso Bricco dell'Uccellone 1982, la pizzeria da Michele a Napoli, un bed&breakfast veneziano, l'ultimo romanzo di Safran Foer, la sesta di Bruckner eseguita da Harnoncourt, la mostra di Reynolds, una sessione di esami universitari a Milano.

[Fonte: Apcom, 6 aprile 2005]

Notizia pubblicata da manuscritto alle 00:10

05.04.05

Scrivere New York.

Una grande città e i suoi autori in 9 documentari su Cult Network

News_scriverenewyork.gif “Scrivere/New York”: nove documentari sulla scrittura in cui altrettante voci, inquiete e brillanti, della narrativa americana contemporanea si raccontano. Tra reading esclusivi in lingua originale e intermezzi musicali, ogni autore ripercorre la propria storia personale e professionale: al centro, protagonista resta la stretta relazione che lega la loro arte con la città di New York.
Da Colson Whitehead che alla Grande Mela ha dedicato un vero e proprio atto d’amore e fedeltà con “Il colosso di New York”, a Jonathan Lethem figlio di una Brooklyn divisa fra italiani, neri ed ebrei a cui lo scrittore rende omaggio con il suo capolavoro “Motherless Brooklyn”; da Rick Moody a Donald Antrim, da Nathan Englander a Shelley Jackson, da Adam Haslett a Gary Shteyngart ad A. M. Holmes.
La serie (una co-produzione Minimum fax media e Cult Network Italia) è scritta da Paolo Cognetti, Giorgio Carella e Marco Cassini, prodotta da Rosita Bonanno e diretta da Giorgio Carella.

Andrà in onda, dal 5 aprile, tutti i martedì alle 22 su Cult (Sky-canale 142)

[Fonte: La Domenica di Repubblica]

Leggi l'articolo pubblicato da La Domenica di Repubblica

Notizia pubblicata da manuscritto alle 11:11

02.04.05

La ragione del cliente: un'inchiesta che mette a confronto i manager delle aziende e i creativi pubblicitari

Si è conclusa la seconda parte dell’indagine sulla valutazione e il riconoscimento della creatività nella Comunicazione commerciale italiana e sul rapporto tra i manager delle aziende che investono in pubblicità e i creativi che la progettano.

Agli art director e ai copywriter che progettano la pubblicità italiana è stato chiesto di compilare un questionario online, via Internet, nel quale si chiedeva di valutare il rapporto con i manager delle aziende (i clienti), la qualità della Comunicazione pubblicitaria e il livello di soddisfazione del proprio lavoro. Si sono toccati argomenti delicati come il metodo di scelta dell’Agenzia attraverso le gare. Si è voluto conoscere quali aspetti del rapporto sono soddisfacienti e quali debbono essere migliorati.

Se l’analisi della precedente e speculare inchiesta è stata intitolata “Un bicchiere mezzo vuoto” – a evidenziare la scarsa soddisfazione dei manager per la creatività e i creativi italiani – questa seconda parte può a ragione essere definita come una richiesta di colmare alcune lacune da parte dei manager e delle aziende che investono nella Comunicazione commerciale: “il piatto piange” appunto.

Pur con eccezioni, l’insoddisfazione e il malessere di art director e copywriter, nella media, sono evidenti.

Ai manager, i creativi pubblicitari imputano mancanza di coraggio, scarsa cultura di Comunicazione e una personalità “percepita” come amichevole ma poco consistente. Di conseguenza, le richieste che art e copy fanno ai manager sono di maggior chiarezza (brief), miglioramento della cultura in fatto di Comunicazione, più coraggio e soprattutto più fiducia e rispetto della professionalità (minor interferenza nel lavoro creativo).

I creativi pubblicitari chiedono poi, a gran voce, il miglioramento della prassi di gestione delle gare, un metodo per l’assegnazione dei budget che solo un terzo del campione giudica come un’opportunità (dato che sale al 46% nelle grandi agenzie). La quasi totalità però chiede criteri di gestione delle gare più razionali e meno dispersivi di tempo e risorse.

Il giudizio generale sulla qualità della creatività italiana è più severo di quello espresso dagli uomini d’azienda nella prima parte dell’inchiesta, che avevano ammesso solo una tiepida soddisfazione (“un bicchiere mezzo vuoto” appunto). Art e copy infatti, ritengono che la Comunicazione commerciale in Italia sia decisamente peggiore di quella degli altri paesi avanzati, imputando ciò alla mancanza di cultura e coraggio delle aziende e in parte anche alle stesse agenzie di pubblicità, spesso succubi delle richieste dei loro clienti.

Per saperne di più, scarica il documento di approfondimento che contiene tutti i dati della ricerca e l’analisi approfondita:

Scarica la ricerca "La Ragione del Cliente 2" - il punto di vista dei creativi - aprile 2005 - (Pdf)

Scarica la ricerca "La Ragione del Cliente" - il punto di vista dei manager, luglio 2004- (Pdf)

[Dal sito dell'Art Directors Club Italiano - www.adci.it]

Notizia pubblicata da manuscritto alle 20:34

01.04.05

Torino Comics, 1-3 aprile 2005

News_torinocomics.gif

Siamo all’undicesima edizione di Torino Comics. Dopo il successo dell’anno scorso, il Salone Mostra Mercato del Fumetto si svolgerà nuovamente nella prestigiosa cornice del Lingotto Fiere, la struttura fieristica numero uno in Piemonte.
Tra le mostre di quest'anno, si segnalano:
- L’ARTE DI JUAN GIMÉNEZ, a cura della Vittorio Pavesio Productions;
- I CUSTODI DEL MASER di Massimiliano Frezzato;
- FANTASY FACTORY, a cura della Vittorio Pavesio Productions;
- ASPETTANDO BRAD BARRON, a cura di Sergio Bonelli Editore;
- AFRICARTOON e SUDAFRICARTOON, a cura di Marisa Paulucci;
- NEL SEGNO DEL SUPEREROE, a cura di Cartoon Club;
- CAD GIRL - di Vittorio Giardino, a cura di Grifo Edizioni;
- FUMETTO ITALIANO, a cura delle Edizioni Crapapelada Milano;
- IL WEST SECONDO CIVITELLI, a cura di Little Nemo;
- PREMIO PIETRO MICCIA, a cura di Anonima Fumetti;
- CONCORSO INTERNAZIONALE DI ILLUSTRAZIONE “Il soldatino di Piombo”, a cura di Accademia Pictor;
- DOV’È? - QUIZ GRAFICI di Sergio Cavallerin;
- LA VIA DELLA SPADA, a cura di Aldo Giarelli, Laura Pipino, Paola Roscio.

Tra le iniziative: il Quartiere Giapponese (alla sua quarta edizione); Torino Cartoons, rassegna di cinema di animazione; il Premio Pietro Miccia; i Torino Games e un fitto calendario di incontri dedicati al fumetto.

Dove:
Lingotto Fiere - Via Nizza 280 - TORINO
Segreteria di Torino Comics (08,30-13,00; 14,00-17,30): tel. 011.43.33.504 fax. 011.43.33.797
info@torinocomics.com

Sito web: www.torinocomics.com

Notizia pubblicata da manuscritto alle 00:49