31.08.05

Comprare libri anche di notte. A Parigi i distributori automatici

Distributore di libri a Parigi Cinque distributori automatici di libri, simili a quelli comunemente usati per vendere sigarette o bibite, sono stati installati a Parigi da Maxi-Livres, società editoriale francese specializzata nella distribuzione di volumi a basso costo. Le "macchinette" permettono di acquistare a soli 2 euro, 24 ore su 24, una selezione dei 25 libri più venduti dall'editore.

Tra i titoli disponibili ci sono il romanzo di Lewis Carroll "Alice nel paese delle meraviglie", il poema omerico l'"Odissea" e la raccolta di poesie i "Fiori del male" di Charles Baudelaire. In testa alle vendite, al momento, ci sono il dizionario francese-inglese e un libro di cucina.

Installate da giugno nelle fermate della metropolitana e in alcune delle vie più eleganti del centro di Parigi, le macchinette consegnano la merce con un sistema diverso da quello usato per gli altri generi in distribuzione.

"Abbiamo pensato che i bibliofili francesi non avrebbero voluto vedere il loro libro cadere in un cestello come un qualsiasi dolcetto o una lattina - spiega il presidente di Maxi-Livres, Xavier Chambon - per questo le macchinette hanno un braccio meccanico che consegna i volumi in tutta sicurezza".

"Ci sono clienti che sanno esattamente quello che vogliono e vengono a tutte le ore a prenderselo - aggiunge Chambon - con questo sistema e come se i negozi fossero aperti 24 ore al giorno".

[Fonte: Repubblica.it]

Notizia pubblicata da manuscritto alle 11:48

30.08.05

La terza edizione di “Inchiostri d’autore”, ospiti illustri

Cinque serate per cinque autori: Carlo Lucarelli, Tiziano Scarpa, Alan
D. Altieri, Federico Moccia e Giuseppe Conte.

Si terrà alle Fiere di Parma, in concomitanza con la prima edizione di “OltreCorrente”, la rassegna letteraria “Inchiostri d’autore 2005”, nata nel 2003 dalla sinergia tra MUP Editore e Archivio Giovani Artisti del Comune di Parma.

I cinque scrittori si alterneranno nelle serate dal 31 agosto al
4 settembre 2005.
Con il loro contributo, “Inchiostri d’autore” intende quest’anno esplorare il fenomeno dei best seller in Italia. Quali sono i segreti del successo di un libro e del suo autore? L’idea è quella di far dialogare gli scrittori tra di loro, con giornalisti e con gli editori.

L’ingresso sarà libero e verrà offerto un aperitivo a tutti coloro che interverranno. L’appuntamento è per le 20 nel padiglione uno delle Fiere di Parma. Chi vorrà partire dal centro di Parma avrà a disposizione un autobus che, alle 19.30, partirà da Piazza Garibaldi per accompagnare l’autore e i lettori direttamente alle Fiere.

Ecco come si articoleranno le serate: mercoledì 31 agosto Carlo LUCARELLI e Stefano TASSINARI si confronteranno su tema “Giallo, suspance, televisione”. Giovedì 1° settembre, la letteratura diventa teatro con Tiziano SCARPA e la lettura scenica di Groppi d’amore nella scuraglia. Venerdì 2 settembre Alan D. ALTIERI e Gianfranco NEROZZI si confronteranno sul tema “Thriller, cinema, letteratura”. Sabato 3 SETTEMBRE Federico MOCCIA e Guido CONTI parleranno di “Un bestseller tre metri sopra il cielo”. Domenica 4 settembre Giuseppe CONTE e Valentina FORTICHIARI racconteranno “la poesia che diventa romanzo”.

“Inchiostri d’autore” si tiene quest’anno in concomitanza con la prima edizione di OltreCorrente, un grande contenitore che ospiterà non solo letteratura ma anche cinema (Milano Film Festival), cabaret (con artisti da Zelig, Quellicheilcalcio, Buldozzer) musica dal vivo, discoteca (con Radio Deejei e Radio Malvisi Network) e arti figurative (illustrazioni, videoinstallazioni e videoarte a cura di Archivio Giovani Artisti del Comune di Parma). Una grande festa, ospitata al quartiere fieristico di Parma, con ingresso gratuito aperta a tutta la città e non solo.

Notizia pubblicata da manuscritto alle 18:57

29.08.05

Festival della mente. Sarzana, 2-4 settembre 2005

Festival della mente Il Festival della Mente - il primo festival europeo dedicato ai processi creativi - è pronto per la seconda edizione, dopo il successo dell’esordio che ha registrato oltre 12.000 presenze.

Il nuovo programma prosegue nel percorso iniziato lo scorso anno ed affina il gusto di esplorare e di conoscere. Prevede quindi un numero maggiore di eventi ed un'estensione ad aree importanti che hanno al centro i processi creativi, le dinamiche della percezione e il vasto mondo delle idee.

I nuovi temi in programma spaziano dalla musica contemporanea alla cucina creativa, dalla moda alla sociologia, dall'arte all’economia, e si aggiungono ai discorsi già avviati nel campo della letteratura, delle neuroscienze, del design, della psicologia, della pubblicità e della filosofia.
Non ultimo, questa nuova edizione del festival - che si terrà sempre nelle piazze e nella fortezza di Sarzana, dal 2 al 4 settembre 2005 - inaugura una speciale sezione dedicata alla creatività di bambini e ragazzi.

Il Festival della Mente chiama quindi a raccolta scrittori, musicisti, architetti, pubblicitari, registi, attori, sportivi, oltre a scienziati e filosofi italiani e stranieri che hanno avviato riflessioni originali sulla natura e le caratteristiche di una delle più apprezzate tra le capacità umane.
A tutti gli ospiti il Festival della Mente chiede di condividere questo progetto con un intervento, una performance, una lectio magistralis o un workshop nuovo e originale. A tutti loro, infatti, non si chiede solo di raccontare il cosa ma soprattutto il come e il perché.

Il progetto e la direzione del Festival della Mente sono di Raffaele Cardone e Giulia Cogoli.
Il Festival della Mente è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia e dal Comune di Sarzana, con il patrocinio della Regione Liguria.

Inaugurazione venerdì 2 settembre
ore 17.30. piazza d’armi Fortezza Firmafede - gratuito

La necessità di essere creativi
Con Massimo Caleo, Sindaco di Sarzana, Matteo Melley, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Raffaele Cardone e Giulia Cogoli.
Sulla scia di un bisogno di capire un mondo complesso e la richiesta di nuovi strumenti per esprimersi, la parola "creatività" è diventata, nell'ultimo anno, sempre più usata. Il Festival della Mente, che ha colto per primo questi bisogni, chiede ai suoi ospiti non il cosa, ma il come e il perché: cercando non solo la realizzazione della creatività ma soprattutto la genesi delle idee, che portano ad un modo di vivere migliore.

Consulta il programma generale sul sito ufficiale dell'evento

Notizia pubblicata da manuscritto alle 16:53

28.08.05

EDITORIA: CON CORSERA LA LETTERATURA ITALIANA DI SAPEGNO

Da lunedì prossimo, 29 agosto, fino al 27 dicembre, il Corriere della Sera propone ai lettori la 'Storia della letteratura italiana', curata da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno.
Un'opera monumentale che scandisce tutti i momenti dell'epopea letteraria italiana, dalle origini duecentesche dell'indovinello veronese e della scuola siciliana di Cielo d'Alcamo, fino all'ultima generazione dei romanzieri noir.

L'opera è in 18 volumi, che alle ricostruzioni storiche e agli apparati critici affiancano ampie sezioni antologiche, che permettono di gustare i passi migliori della letteratura italiana e appurare il contenuto dei commenti di Cecchi e Sapegno. Il primo volume sarà in omaggio con il Corsera di lunedì prossimo. La settimana seguente, il 5 settembre, al secondo volume sarà allegata la 'Solferina letteraria', un'agenda di 16 mesi ispirata alla letteratura e alla poesia italiane. Ogni volume, ad eccezione del primo, costerà 12,90 euro. (ANSA).

Notizia pubblicata da manuscritto alle 01:42

24.08.05

Artelibro. Festival del libro d'arte. Bologna, 22-26/9/05

Artelibro 2005 La seconda edizione di “Artelibro, Festival del Libro d’Arte” si svolge a Bologna dal 22 al 26 settembre 2005 nella splendida cornice di Palazzo Re Enzo e del Podestà e ripropone la formula e gli elementi di successo della prima edizione: una componente espositiva di altissimo profilo, già divenuta punto di riferimento per il pubblico e per gli addetti ai lavori, un programma culturale assai ricco e l’ingresso gratuito al Festival e a tutti gli eventi connessi.

Obiettivo di questa seconda edizione è una maggiore internazionalizzazione e qualificazione dell’esposizione libraria, con la partecipazione di grandi editori italiani e stranieri e di numerosi piccoli, preziosi editori di qualità, particolarmente significativi per una nicchia di mercato che non li vede presenti nelle grandi manifestazioni internazionali. Ogni richiesta del pubblico di Artelibro può essere soddisfatta dagli Espositori, che presentano principalmente libri d’arte, di architettura e di fotografia: dal libro strenna al catalogo di mostra, dal design alla multimedialità, dalla rivista scientifica al libro scolastico, dal libro per l’infanzia al libro antico e da collezione.

Anche quest’anno elemento fondante del Festival sono gli eventi culturali con la partecipazione di personalità di spicco del mondo dell’arte, dell’imprenditoria e della gestione del Patrimonio Artistico e Architettonico. In particolare gli eventi del lunedì sono in questa edizione dedicati ai bambini e ai ragazzi delle scuole. Alle iniziative di Artelibro si uniscono gli interventi degli editori che contribuiscono in larga misura ad arricchirne il programma: da Electaa Giunti, da Mottaa Panini, da Allemandi a FMR- ART’E’, e tanti altri ancora.

Nel centro di Bologna, trasformatosi per l’occasione in una “biblioteca d’arte diffusa”, tante le mostre, e non solo di libri d’artista contemporanei o di bellissimi e raffinati codici miniati, ma anche di scultura, fotografia, pittura e videoinstallazioni, per creare un percorso fruibile a tutti di grande qualità artistica e culturale. “Artelibro, Festival del Libro d’Arte” intende valorizzare il ruolo culturale della città di Bologna e dare all’editoria d’arte una precisa collocazione che ne esalti le peculiarità e le grandi risorse.

Maggiori informazioni sul sito web dell'AIE (Associazione Italiana Editori)

Notizia pubblicata da manuscritto alle 12:09