Scrivere per:

4-ottobre-2004
 Il libro della settimana è...

"L'uomo di Siviglia" di Robert Wilson

Titolo: L'uomo di Siviglia
Autore:
Robert Wilson
Editore: Longanesi
Titolo originale: The Blind Man of Seville
Anno: 2004
Genere:
thriller
ISBN : 8830421413
P
rezzo di copertina: Euro 18,00
Cartonato | pag. 539
Spedito normalmente in 5 giorni lavorativi

Acquista ora!
Il contenuto
Ossessioni. Ricordi rimossi, un'angoscia crescente, poi, all'improvviso, una scintilla che scatena un terrore sepolto in un angolo oscuro dell'anima. Raúl Jiménez, personaggio ambiguo legato al bel mondo di Siviglia, ma anche alla malavita e ai ricordi delle atrocità della Guerra civile, muore all'inizio della 'Semana Santa', il momento dell'anno più denso di religiosità e passione in una Spagna tutt'altro che solare, anzi, enigmatica e inquieta. L'ispettore capo Javier Falcón capisce ben presto di trovarsi di fronte a un crimine rituale, quasi iniziatico: l'assassino ha voluto impartire alla sua vittima una 'lezione di vista'. Jiménez è stato legato e costretto a guardare una videocassetta, finché il suo cuore non ha ceduto. Che cos'ha visto di tanto insostenibile? E con quali complicità è stato commesso questo delitto, inizio di una vendetta covata per anni e destinata a non fermarsi al primo omicidio? Comincia un'indagine ossessiva, che dai palazzi e dai bassifondi di Siviglia trasporta l'ispettore fino alla torbida Tangeri degli anni '40 e '50. Ma, soprattutto, l'indagine gli fa scoprire un antico legame tra suo padre, celebre pittore morto da poco, e la vittima: peggio ancora, sembra quasi che l'assassino abbia programmato la successione degli eventi proprio per arrivare a lui, Falcón. Per risolvere il mistero, Javier si trova costretto ad affrontare i complessi nodi emotivi della sua vita privata: è solo in un labirinto di indizi, costretto a giocare con un assassino dotato di una folle lucidità e insieme a rielaborare le tracce più lontane e dimenticate del suo passato. Ma proprio in questo groviglio di passioni e rancori si cela la soluzione del caso e, per Javier Falcón, l'unica occasione per venire a patti con la parte più oscura di sé.
La recensione di Manuscritto.it

Un thriller introspettivo, ricco di suspance, che ci trasporta nella vita più intima del protagonista, unica via per arrivare alla ragione dei delitti crudi ed efferati attorno a cui ruota la trama del romanzo. L'atmosfera è cupa e fa da cornice ai ricordi dolorosi e malinconici attraverso cui l'autore scandaglia l'animo del protagonista per arrivare a quello del feroce assassino. Coinvolgente.

L'autore
Robert Wilson non è il tipico autore di gialli all’inglese. Nato nel 1957 e laureatosi ad Oxford nel 1979, ha cominciato giovanissimo a viaggiare per il mondo lavorando presso società di trasporto marittimo, pubblicità e commercio in Africa, in Asia e in Grecia. Nel corso della sua esistenza ha dunque assorbito culture e visioni differenti che lo distaccano dalla scuola del giallo britannico. Ha sempre coltivato la passione per la scrittura, alla quale si è dedicato a tempo pieno dopo essersi stabilito in Portogallo. Da molti critici paragonato a Raymond Chandler per il virile romanticismo dei suoi protagonisti, si è assicurato il premio Gold Dagger per “Una piccola morte a Lisbona”, ma è con “L’uomo di Siviglia” che ha raggiunto la piena maturità stilistica.
Acquista il libro della settimana!
"L'uomo di Siviglia"
è in vendita su Bol.com
 
I best-seller della settimana
1 Nel bianco
Ken Follett
2 Il codice del Quattro
Ian Caldwell, Dustin Thomason
3 Il codice Da Vinci
Dan Brown
4 Omero, Iliade
Alessandro Baricco
5 L'ombra del vento
Carlos Ruiz Zafon
6 Lame di luce
Michael Connelly

Scopri i libri pubblicati nelle passate edizioni!

 

 

 




Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.