Grammatica, le nuove generazioni ci prestano attenzione? Sembra di sì!

0
91

grammatica nuove generazioni

Nel momento in cui i ragazzi delle nuove generazioni utilizzano i social, sembra che la grammatica sia ancora al centro dei loro pensieri.

Dite di no? Eppure, è veramente così, dal momento che si impegnano proprio per fare il minor numero di errori possibile.

A dirlo è un recentissimo studio che è stato portato a termine da parte del portale Skuola.net, con 4500 studenti che hanno preso parte al sondaggio, tra frequentanti non solo le scuole medie e superiori, ma anche l’università.

Lo scorso 22 ottobre si è svolto un evento davvero molto particolare, ovvero la “Giornata ProGrammatica”, iniziativa organizzata dal Miur in compagnia del Ministero degli Esteri, ma anche ASLI e CRI.

Grammatica e social, che rapporto c'è?

Stando a tale indagine, pare che gli studenti, a dispetto di quello che si possa pensare, prestano una grande attenzione al contenuto di un post che devono scrivere.

In fase di preparazione del post e prima di dare conferma della pubblicazione sul social, il 69% degli studenti controlla sempre un’ultima volta il testo che ha scritto.

Per quale motivo? Per avere la certezza di non aver commesso degli stupidi errori, sia di grammatica che di ortografia. Inoltre, c’è un altro 13% che compie la medesima verifica, ma solo di tanto in tanto.

Probabilmente, dà un’ultima verifica a quanto è stato scritto all’interno del post solamente quando il contenuto dello stesso viene ritenuto di grande importanza. Nel 18% dei casi, invece, gli studenti hanno ammesso di aver pubblicato dei post senza nemmeno verificare le frasi che hanno scritto.

Pare che la stessa soglia di attenzione sia presente non solo nei post pubblici che vengono pubblicati in bacheca, ma anche nei messaggi privati. Dando un’occhiata ad altre percentuali, nel 71% dei casi gli studenti provvedono alla correzione di eventuali errori (se erano effettivamente presenti all’interno del post), invece il 29% pubblica senza alcun interesse per quanto concerne la forma.

Paura del giudizio altrui

Perché gli studenti si fanno così tanti scrupoli quando c’è da pubblicare un nuovo post? Semplice, perché hanno una gran paura di essere giudicati da tutto il resto degli utenti presenti sui social nel caso in cui dovessero pubblicare un post con evidenti errori di grammatica, piuttosto che di ortografia.

Almeno nel 25% dei casi di studenti che hanno scritto un post con degli errori, infatti, gli stessi hanno ricevuto un commento molto negativo in merito al post che è stato pubblicato. E nemmeno nelle conversazioni all’interno delle chat questi errori possono essere perdonati.

Addirittura, nel 45% dei casi, gli utenti sono stati criticati per aver impiegato delle forme scorrette di italiano all’interno delle proprie frasi scritte in chat. Gli stessi studenti che hanno commesso qualche errore nella scrittura del contenuto di un post, sono poi sempre pronti a criticare a loro volta chi ne fa.

Nel 41% dei casi, infatti, non si fanno alcun scrupolo a giudicare e criticare un post che presenta degli errori di grammatica, così come nel 62% dei casi non perde tempo per evidenziare una frase non corretta all’interno di una chat.

I social sono utili per scrivere in un italiano corretto?

E pare che siano gli stessi studenti a sottolineare quanto i social network possano essere benefici da questo punto di vista. A dispetto di quello che potrebbe sembrare, infatti, pare proprio che spesso i social possano essere molto utili per imparare a scrivere in un italiano corretto.

Tutto questo anche grazie al correttore automatico, che spesso e volentieri interviene ed è indubbiamente molto comodo da utilizzare. E chissà che la stessa attenzione non possa essere posta anche dagli adulti, che di errori ne fanno veramente tantissimi, anche sui post che vengono pubblicati sui social.

E proprio gli adulti potrebbero cercare di migliorare la propria capacità di concentrazione, ad esempio esercitandosi con i vari giochi presenti su NetBetCasino.

Porebbe interessarti...

prova kindle unlimited

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here