Scrivere per:

17-ottobre-2005
 Il libro della settimana è...

"La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo" di Audrey Niffenegger

Titolo: La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo
Autore:
Audrey Niffenegger
Editore: Mondadori
Anno: 2005
Genere:
romanzo
ISBN: 8804534834
Prezzo di copertina:
Euro 19,00
Cartonato | pag. 504
Spedito normalmente in 3-5 giorni lavorativi

Acquista ora!

Il contenuto
Succede a volte che un libro uscito quasi in sordina diventi uno straordinario successo grazie al tam-tam dei lettori, che quel libri hanno "adottato" e si sono passati di mano in mano conquistati da una voce suadente e ineguagliabile. È il caso di La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo, uno dei romanzi più originali e sorprendenti di questi anni che, pubblicato da un editore indipendente americano, è diventato "il libro da leggere", superando il milione di copie vendute.
Clare incontra Henry per la prima volta quando ha sei anni e lui le appare nel prato di casa come un adulto di trentasei. L'attrazione è istantanea, anche se Clare pensa che forse quell'uomo è un alieno, o un angelo. Poi, quando ne ha venti, Clare lo incontra di nuovo, e lui ne ha ventotto. Clare gli dice di sapere tutto di lui, mentre Henry non l'ha mai vista. Sembra impossibile, ma è proprio così. Perché Henry DeTamble è il primo uomo affetto da cronoalterazione, uno strano disturbo per cui, a trentasei anni, comincia a viaggiare nel tempo. O meglio: a volte sparisce e si ritrova catapultato nel suo passato o nel suo futuro. È così che incontra quella bambina destinata a diventare sua moglie quando di fatto l'ha già sposata. È così che incontrerà sua figlia prima che sia nata.
Non lasciatevi ingannare, La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo è tutto tranne che un romanzo di fantascienza, o una bizzarria letteraria in cui si fatica a entrare. Al contrario, è uno dei romanzi più coinvolgenti e trascinanti che vi sarà dato di leggere. Perché è la storia di un amore fra due persone, Henry e Clare, in cui è facile ritrovarsi. E le due voci che si alternano nel racconto sono piene di calore, non si smetterebbe di ascoltarle. Ci dicono la loro passione, la voglia di condividere gioie e tragedie, la difficoltà di vivere sotto la minaccia di quello strano fenomeno, che nessuno dei due può prevenire né controllare. Nelle mani di questa originalissima scrittrice, il viaggio nel tempo diventa così una potente metafora dell'imprevedibilità e dello squilibrio che caratterizzano la nostra vita. Dopotutto, ognuno di noi vive isolato, anche i più grandi amanti non sono mai completamente insieme. C'è sempre un momento, in ogni relazione, in cui uno dei due è più innamorato dell'altro, o più maturo, o più presente. Audrey Niffenegger ce lo rappresenta con strepitosa immediatezza.
Ha scritto un recensore d'eccezione come Scott Turow: "A chi dice che non si scrivono più belle storie d'amore raccomando di leggere La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo, un romanzo affascinante, splendidamente scritto, frutto di una singolare immaginazione e sublimemente romantico".
La recensione di Manuscritto.it

Una storia d'amore fuori dagli schemi, una favola originale e ben orchestrata, che, pur nell'irreale filo conduttore del viaggio nel tempo, tocca temi e sentimenti del mondo reale con poesia e dolcezza. Forse un po' ostico all'inizio, non mancherà di catturare il lettore nella sua trama ad effetto.

L'autore

Audrey Niffenegger ha 41 anni e vive a Chicago. E' artista visiva e professore al Columbia College Chicago Center for Book and Paper Arts. La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo è il suo primo romanzo.

 
I best-seller della settimana
1 Il broker
John Grisham
2 La regina della casa
Sophie Kinsella
3 Il matematico impertinente
Piergiorgio Odifreddi
4 Trattato di ateologia
Michel Onfray
5 Cavie
Chuck Palahniuk
6 Colorado Kid
Stephen King

Scopri i libri pubblicati nelle passate edizioni!

 

 

 

 

 

 

 

 


Benvenuto
Contatti
Mappa del sito
Ricerca su Manuscritto.it
News


Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.